PERCORSI DI FORMAZIONE

La cooperativa sociale Passaparola, nell’ambito delle attività di aggiornamento professionale ed accrescimento delle competenze di operatori e professionisti che collaborano con l’organizzazione, promuove tre percorsi di formazione e aggiornamento.

Date: 4 e 11 marzo (dalle ore 14,30 alle ore 18,30)

Sempre più la complessità istituzionale, organizzativa e delle dinamiche tra gli utenti e gli operatori sociali richiedono competenze nella gestione dei colloqui in modo da renderli efficaci ed efficienti attraverso la comunicazione efficace in primis. Inoltre, l’uso intenzionale delle tecniche sia classiche sia creative e dei diversi tipi di domanda facilita la prevenzione dell’aggressività degli utenti anche quando non è possibile raggiungere i loro bisogni. Far diventare i colloqui dialogici attraverso l’uso di tecniche, strumenti e sviluppo del colloquio stesso dal punto di vista affettivo-relazionale favorisce la percezione dell’interesse per l’altro, non per il problema.

Date: 15 e 25 marzo – 1 e 8 aprile (dalle ore 14,30 alle ore 18,30)

Sempre con maggiore frequenza le assistenti sociali dei Servizi Sociali si trovano ad operare in situazioni di forte conflitto intra-familiare in tutte le fasi del “ciclo di vita familiare” intesa nella relazione di coppia genitoriale e genitori-figli o con le famiglie allargate e d’origine. Nei momenti di crisi famigliare le aspettative di ruolo e di vita non realizzate, la fatica ad elaborare i lutti – di qualsiasi tipo di mancanza si tratti – la difficoltà ad accettare una necessaria riorganizzazione famigliare ed individuale, il desiderio che siano gli altri a modificarsi, etc… fa sì che per chi interviene da esterno sia necessario prima di tutto svolgere un’attenta analisi del conflitto e dell’elaborazione del lutto prima di proporre qualsivoglia intervento.

Date: 15 e 20 aprile (dalle ore 14,30 alle ore 18,30)

Nella relazione con l’utente/cittadino, gli operatori devono tenere insieme diversi sistemi di riferimento – organizzativo, istituzionale, personale, utente/famigliare, normativo, professionale, deontologico, etc…- che rendono complessa l’azione professionale e richiedono un’integrazione talvolta difficile da focalizzare in tutte le sue implicazioni. Il tema della relazione con la persona, con la famiglia, con la comunità deve tenere conto di tutti questi livelli e, ancora, centrarsi sui loro diritti primo tra tutti quello di essere parte attiva sia dell’analisi della situazione sia della progettazione che li riguarda. Il codice deontologico dell’assistente sociale dà particolare rilievo al tema della partecipazione, dell’informazione, della trasparenza, del rispetto dell’unicità dell’altro.

Costo d’iscrizione 20 euro per corso. Gratuito per i dipendenti/collaboratori della Cooperativa.

Menu