CHI SIAMO

Le storie capitano solo a chi le sa raccontare   (Paul Auster)

Passaparola nasce nel 1985 con iniziative di animazione ispirate dall’arrivo in Italia del training alla nonviolenza per declinare in chiave educativa la cultura della pace, dell’ecologia e della risoluzione non violenta dei conflitti.
Attraverso l’uso del gioco, inteso sia nel suo consueto valore ricreativo che nel senso più ampio di educazione permanente, nascono i primi progetti di animazione didattica basati sull’uso di contesti metaforici, tra i quali l’Arca di Noè, insignito nel 1987 del premio Don Milani.

Una crescita costante fino all’odierna cooperativa, realtà affermata e di indiscusso valore organizzativo e professionale.

Gestisce servizi sociali, educativi e di animazione socioculturale rivolti a minori, giovani, adulti e anziani in convenzione con Enti Pubblici e soggetti privati. Rivolge l’attenzione al continuo processo formativo degli operatori quale risorsa per rispondere efficacemente ai bisogni del territorio e per mettere in campo nuove metodologie educative e di intervento.
Nella progettazione dei propri servizi dedicati ai minori ed alle famiglie, la Passaparola privilegia le attività di animazione e di educativa domiciliare con una attenzione particolare alla prevenzione del disagio minorile, ma realizza anche servizi di educativa all’interno della scuola, a favore di quelle fasce di persone interessate dalla disabilità. Nel corso degli anni, andando incontro alle esigenze manifestate dai clienti, la progettualità si è ampliata tanto da prevedere, in affiancamento agli interventi rivolti al singolo, anche interventi di consulenza e sostegno sociopsicopedagogico.
Con attenzione particolare al contesto familiare e sociale si realizzano anche i nuovi progetti di mediazione/ascolto.
Rispetto al tema dei Bisogni Educativi Speciali Passaparola, dal 2013 come Centro Accreditato Erickson, propone percorsi di formazione rivolti agli operatori e alle famiglie.
Nel 2014 ha attivato a Cagliari il servizio Speed (Sportello Età Evolutiva Diversità) e lo Sportello Itinerante Sport Gioco e Salute per giungere nel 2018 al varo del servizio Mammatu MammaPiù, come innovativo supporto h 24 rivolto alle neomamme.

Menu