Il progetto

La maternità è una fase del ciclo di vita della donna carico di emotività oltre che impegnativo e faticoso, specie in questo tempo post-moderno nel quale il ruolo e lo status della donna sono profondamente cambiati. In ogni famiglia la madre è la principale fonte di conforto e sostegno, ed è per questo che impegnarsi per migliorare la salute mentale e lo stato d’animo delle mamme contribuisce a rafforzare la stabilità delle famiglie e la salute delle generazioni future.

Nascere Mamma è un progetto promosso dalla Cooperativa Sociale Passaparola e cofinanziato dalla Fondazione di Sardegna. Un percorso di studio, ricerca ed assistenza rivolto alle donne, che affrontano il delicato passaggio dall’essere figlie al divenire madri.

Si pone come intervento multidisciplinare immediato, rivolto anche ai papà che come contenitori del contenitore madre hanno la funzione di sostenere la propria compagna anch’essa bisognosa di cure e protezione. L’intervento si pone l’obiettivo, quindi, di cogliere quegli elementi di fragilità che potrebbero ostacolare l’instaurarsi di un attaccamento sicuro nella diade madre-bambino ed intervenire in modo opportuno ed efficace in tal senso.

Il servizio gratuito si propone come strumento di prevenzione, di supporto e accompagnamento alle donne, sia durante la gravidanza che nel post parto e fino ai primi tre anni di vita del bambino.

Ogni donna vive in maniera unica il periodo che ruota intorno alla nascita del proprio bambino ma ciò che accomuna tutte riguarda i profondi cambiamenti in ambito biologico, psicologico e sociale. Questa nuova condizione può, infatti, fungere da fattore scatenante per lo sviluppo di disturbi psicopatologici come la Depressione Post Parto o i Disturbi d’ansia.

Tali condizioni psicologiche determinano forti conseguenze se non tempestivamente individuate e trattate. Numerosi studi dimostrano, infatti, che lo stress prenatale produce effetti avversi riscontrabili nel corso dell’intera vita di una persona, condizionando il suo sviluppo neurobiologico, la risposta allo stress, la salute emotiva e fisica.

Consapevoli di tali fragilità, si sente sempre più la necessità di accogliere la sofferenza delle donne, delle coppie e delle famiglie ed è per questo opportuno intervenire con un supporto psicologico mirato già nel periodo in cui la donna e la famiglia sono in carico al servizio sanitario, quindi presso gli ambulatori o i reparti ospedalieri.

Gli obiettivi

L’obiettivo generale del progetto è quello di fornire supporto alle neomamme in difficoltà, così come a quelle mamme e alle coppie che hanno perso il proprio bambino, e questo attraverso il sostegno diretto in termini di accoglienza, ascolto e supporto psicologico.

Obiettivi specifici:

  • Sostenere le donne e i partner nell’adattarsi al ruolo di genitori individuando le principali criticità prima che insorgano delle vere e proprie problematiche legate alla sfera psicopatologica.
  • Accogliere le donne in gravidanza e le neomamme che vorranno trovare un luogo sicuro all’interno del quale confrontarsi e discutere di quelli che sono i principali dubbi legati al divenire madre.
  • Aiutare la neomamma a creare uno spazio per il suo bambino nella mente e nella vita in modo che possa sentirsi preparata al grande passaggio di ruolo, fornendo l’adeguato supporto nella costruzione del legame con il proprio bambino.
  • Accompagnare le mamme nella scoperta, nella comprensione e nell’accettazione delle tante emozioni e preoccupazioni che ci si trova a sperimentare con i propri figli.
  • Sostenere mamma e papà nella comprensione del proprio mondo emotivo, del come si è stati figli, per acquisire consapevolezza del come questo possa influenzare la relazione con il proprio bambino.Offrire sostegno alle coppie che hanno perso il proprio bambino in gravidanza, durante o dopo il parto.Offrire agli addetti ai lavori, strumenti concreti per l’individuazione del disagio e intervenire in situazioni di forte fragilità.

Risultati attesi

NASCERE MAMMA è finalizzato all’attivazione di un servizio sperimentale a titolo gratuito mirato a prevenire e risolvere i momenti di difficoltà e disagio della neo mamma.

Il servizio si propone come un Servizio di prevenzione che mira ad accompagnare le mamme nell’adattamento a questa importante transizione di ruolo.

Il risultato della sperimentazione sarà il miglioramento della condizione psicofisica della neomamma, della coppia e della famiglia attraverso il raggiungimento dei seguenti risultati:

  • Aumento delle diagnosi di sofferenza e difficoltà psicologica.
  • Maggiore offerta in termini di supporto e accompagnamento.
  • Diminuzione dei casi di depressione e sofferenza psicopatologica.
  • Maggiore consapevolezza e competenza da parte degli addetti ai lavori.
  • Migliore lavoro di rete tra le professionalità a supporto della donna

Le attività

Il progetto si sviluppa attraverso quattro attività principali:

  1. Sportello di supporto psicologico.
  2. Studio, promozione e ricerca, attraverso la somministrazione di un questionario rivolto alle donne utenti del servizio.
  3. Attività itinerante nel territorio per intervenire su situazioni critiche che vedono coinvolte le neo mamme e le mamme che hanno subito un lutto perinatale, che se non correttamente accompagnate sono a forte di rischio di depressione.
  4. Attività di promozione ed Animazione territoriale rivolta principalmente agli addetti ai lavori ed alla cittadinanza

Equipe e Contatti

DOTTORESSA VALERIA VACCA
Psicologa psicoterapeuta cognitivo costruttivista. Specialista in psicotraumatologia EMDR epsicologa perinatale.
340 743 9901

DOTTORESSA DANIELA CANCEDDA
Psicologa psicoterapeuta della Gestalt psicosociale. Laurea in Scienza Motorie e operatore di parto dolce presso la Confederazione Internazionale Yoga e Oriente.Specialista in psicotraumatologia EMDR.
348 038 2969

Sede dello Sportello

Via Roma, 102 - San Gavino Monreale SU
Menu